Parodontologia egna affi

La parodontologia si occupa della prevenzione e della cura della malattia parodontale, conosciuta anche come parodontite o piorrea. La parodontite è una patologia che interessa i tessuti di sostegno dei denti. La sua comparsa dipende, oltre che dalla presenza di depositi di tartaro e placca causati da una scarsa igiene orale, anche da altri fattori, quali lo stato di salute generale, predisposizione genetica, stress e fumo. Il nostro studio dentistico si occupa di parodontologia, con professionalità e competenza, eseguendo le varie tipologie di interventi, chirurgici e non chirurgici, necessari per la cura dei tessuti parodontali.

QUALI SONO I SINTOMI?

Il sintomo più importante della malattia parodontale è il sanguinamento gengivale quando si lavano i denti. Anche se compare nelle fasi iniziali della malattia, il sanguinamento viene spesso trascurato dal paziente che, erroneamente, lo ritiene normale. Questo non permette una diagnosi tempestiva, determinando l’aggravarsi della patologia. Altri sintomi da non sottovalutare sono: il gonfiore e l’arrossamento delle gengive, la mobilità dentale, l’apparente allungamento dei denti e l’alitosi.

COSA FARE?

Una corretta igiene orale rappresenta l’arma principale per prevenire e curare la malattia parodontale. Al primo manifestarsi dei sintomi, è opportuno effettuare una visita specialistica. Nel nostro studio il paziente viene sottoposto a un’accurata visita sia clinica sia radiologica, fondamentali per effettuare un piano di trattamento congruo al caso specifico.

LA TERAPIA PARADONTALE
La terapia parodontale si compone delle seguenti fasi:

  • Preparazione iniziale: sottoponiamo il paziente a un ciclo di sedute di igiene orale e di levigatura radicolare. Questo permette di assicurare non soltanto la detersione dei denti ma anche delle tasche gengivali, causate dalla malattia. È così possibile eliminare l’infiammazione e arrestare la progressione della patologia.
  • Terapia chirurgica: terminata la fase precedente, può essere necessario ricorrere ad alcuni interventi di piccola chirurgia, capaci di eliminare le tasche e correggere i difetti ossei determinati dalla malattia.
  • Mantenimento: è sicuramente uno degli aspetti più importanti, a completamento della terapia. Quando sopraggiunge la guarigione, il paziente viene inserito in un programma personalizzato di richiami di igiene orale e di controlli periodici. Questo permette di mantenere negli anni i risultati raggiunti, di monitorare la salute parodontale e di intervenire in maniera tempestiva, in caso di recidiva.