Chirurgia Orale Egna Affi

L’estrazioni dentali sono il trattamento più frequente della chirurgia orale. Oggi con l’avvento dell’implantologia, la chirurgia orale si è notevolmente evoluta e affinata proprio per essere di preparazione all’inserimento di impianti.

ESTRAZIONI DENTARIE

Questi interventi sono necessari quando un dente non è più recuperabile. Le estrazioni si definiscono “semplici” quando i denti, o le porzioni residue, sono ancora presenti in arcata e facilmente accessibili al chirurgo. Se il dente è incluso o semi–incluso nelle ossa mascellari, si procede, invece, con un’estrazione dentale “complessa”.

ESTRAZIONE DENTE DEL GIUDIZIO

  • Quando si rende necessario dal punto di vista ortodontico, anche al fine di recuperare spazio in arcata
  • Quando è evidente l’assenza di spazio per l’eruzione in arcata
  • Quando in fase di sviluppo i denti del giudizio tendono ad assumere un’errata inclinazione
  • Quando i denti del giudizio possono essere responsabili di tasche parodontali e riassorbimento osseo
  • Quando sono responsabili di patologie odontoiatriche
  • Quando i denti compaiono in arcata parzialmente e parte della corona rimane sotto la gengiva

CHIRURGIA RIGENERATIVA PARADONTALE

La chirurgia parodontale mira a ottenere un guadagno di tessuto di supporto, osseo e/o mucoso, attorno a elementi dentali gravemente compromessi da una pregressa malattia parodontale. La terapia parodontale rigenerativa si occupa dei difetti ossei.

CHIRURGIA RIGENERATIVA OSSEA

La GBR (rigenerazione ossea guidata) viene utilizzata con l’intento di aumentare l’osso della cresta alveolare intorno a uno o più elementi dentali, oppure per ricreare un volume osseo adeguato per il successivo posizionamento di un impianto. Questa tecnica chirurgica prevede il posizionamento all’interno del difetto di un riempitivo d’osso particolato e il collocamento di una membrana semipermeabile, capace di proteggere l’innesto stesso. È così possibile consentire la rigenerazione ossea senza la competizione dei tessuti molli.

CHIRURGIA MUCO GENGIVALE

Questa tecnica mira a eliminare o ridurre gli inestetismi della gengiva, come le recessioni o le festonature gengivali alterate, che causano un sorriso poco armonico. Gli interventi muco – gengivali, spesso associati a ricostruzioni con protesi poco invasive, ridisegnano i livelli gengivali e restituiscono armonia al sorriso. La chirurgia muco – gengivale tratta anche quelle situazioni in cui la gengiva appare più grigia, in corrispondenza di impianti dentali, ristabilendo una corretta estetica gengivale.