CONSERVATIVA Egna Affi

Questa branca dell’odontoiatria restaurativa mira a prevenire la formazione della carie e a curare i denti che hanno subito erosioni e traumi. L’obiettivo dell’odontoiatria conservativa è di preservare ciò che rimane del dente, senza procedere alla devitalizzazione e all’estrazione. Gli interventi di conservativa appaiono risolutivi soprattutto in relazione alla carie, malattia infettiva che provoca un processo distruttivo dei tessuti duri del dente.

Odontoiatria estetica

Per raggiungere una buona estetica è necessario rendere armoniosa e piacevole la forma dei denti nel contesto del viso e migliorarne il colore. Questi obiettivi possono essere raggiunti attraverso trattamenti di conservativa, ortodonzia invisibile e/o anche con procedure di sbiancamento dentale. Quando queste terapie non sono sufficienti, è possibile intervenire utilizzando corone o faccette dentali. Si tratta di sottili strati di ceramica che vengono applicati sulla superficie esterna dei denti anteriori per migliorare l’estetica del proprio sorriso.

sbiancamento dentale

Attraverso lo sbiancamento dentale è possibile ripristinare il colore bianco naturale dei denti sani, rimuovendo pigmentazioni ed ingiallimenti, dovuti a caffeina, teina e fumo. Inoltre si può schiarire il colore intrinseco del dente proprio, applicando prodotti a base di perossido di idrogeno, che innescano reazioni sbiancanti sulla superficie del dente. In relazione alla tecnica impiegata, si può agire sull’esterno o sull’interno del dente.

sbiancamento dentale

Attraverso lo sbiancamento dentale è possibile ripristinare il colore bianco naturale dei denti sani, rimuovendo pigmentazioni ed ingiallimenti dovuti a caffeina, teina e fumo. Inoltre si può schiarire il colore intrinseco del dente proprio, applicando prodotti a base di perossido di idrogeno che innescano reazioni sbiancanti sulla superficie del dente. In relazione alla tecnica impiegata, si può agire sull’esterno o sull’interno del dente.